Pagamento affitti non in contanti

Pubblicata il 02/01/2014


Importante novità riguarda i pagamenti in contanti e nuovi divieti che entreranno in vigore il 1 gennaio 2014.
In particolare sarà esteso il divieto di pagamento in contanti per i canoni di locazione, quindi gli affitti dovranno essere pagati con strumenti tracciabili, vale a dire assegni, bonifici ecc , tranne per gli affitti degli alloggi di edilizia residenziale pubblica.
Il divieto di pagamento in contanti non riguarda inoltre le locazioni di immobili per uso commerciale, né per l’affitto di box, cantine e posti auto.
Pagamenti tacciabili anche gli affitti per i quali non c’è obbligo di registrazione, come gli affitti stagionali.